Investimento immobiliare in Ungheria: aumentano i permessi di costruzione

23/06/2016

Investimento immobiliare in Ungheria: aumentano i permessi di costruzione

Secondo gli ultimi studi degli analisti del settore immobiliare, i permessi per la costruzione di nuove case in Ungheria sono saliti a 1.323 rispetto ai 570 rilasciati nell’aprile 2015.
Le concessioni edilizie coprono una superficie di 292.397 mq, pari ad un incremento tre volte superiore rispetto a quelli di aprile 2015.
Gli sviluppatori immobiliari stanno attuando nuovi progetti grazie ai tagli dell’IVA promossi dal governo e alle agevolazioni concesse a famiglie con figli.
Le proiezioni degli studiosi ipotizzano che verosimilmente verranno costruite 12.000 nuove case, per poi passare a 20.000 nel 2017.
Per quel che concerne invece il mercato delle case di “seconda mano”, nei primi cinque mesi sono state realizzate 57.500 compravendite, con un incremento con segno positivo pari al 3% su base annua.
Si tratta dunque di una importante novità per il rilancio del settore delle costruzioni oltre ad una ottima occasione per un potenziale investimento per le aziende italiane.
(fonte: Ambasciata italiana a Budapest)

dr. Lorenzo Amato
in collaborazione con Studio Legale Avv. Bálint Halmos